domenica, 04 marzo 2012 ore 20:45 (UTC+1)

Ammazzare stanca

Di Marco Tagliabue

Leggi

Il 17 luglio del 1995 Antonio Zagari entra nell’aula bunker del Tribunale di Varese e comincia una lunga confessione che terminerà tre mesi più tardi. Per la prima volta un pentito di ‘Ndrangheta di alto livello racconta dall’interno le vicende criminali della potente organizzazione mafiosa calabrese insediatasi nel Nord Italia. Una squarcio su due decenni di omicidi, rapine, estorsioni e sequestri di persona che avevano colpito la Lombardia fin dalla fine degli anni sessanta e su cui non si era avuta fino ad allora nessuna verità. Il racconto di Zagari è accurato, senza tentennamenti e allo stesso tempo sconvolgente perché chiarisce metodi, strategie e struttura dell’Ndrangheta nel Varesotto. Emergono crimini taciuti per paura, vittime che hanno subito in silenzio ed una molteplicità di imprenditori locali sotto ricatto. Si scopre un vero e proprio controllo totale del territorio, violento e sanguinario con complicità insospettabili grazie un reticolo di affiliati secondo regole e rituali quasi medioevali che hanno permesso all’Ndrangheta di prendere possesso di una delle più ricche province del nord Italia, prima dell’espansione oltre confine di questi ultimi anni.

Il documentario Ammazzare stanca di Marco Tagliabue è un racconto in prima persona, ispirato al memoriale dello stesso Zagari. Per la prima volta vittime e complici del pentito raccontano in prima persona quel periodo delinquenziale, tra silenzi omertosi e crimini irrisolti, il tutto impreziosito da ricostruzioni fiction dei delitti commessi tra Italia e Canton Ticino.

Guarda

Ammazzare stanca

Storie, 04.03.2012 - di Marco Tagliabue

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR logotipo